Una casa in legno
ricresce in 1 sola ORA

Costruire case in legno non è un pericolo per l’Ambiente

L’utilizzo del legno per la produzione di X-Lam o di lamellare non provoca assolutamente deforestazione.
Infatti, i boschi dove viene reperita la materia prima sono gestiti in modo sostenibile. Questo perché la gestione e l’uso delle foreste e dei terreni forestali viene effettuato in modo di mantenerne la produttività, la biodiversità, la capacità di rinnovamento del bosco con l’innesto di nuove piantagioni, senza comportare danni ad altri ecosistemi.

Attualmente la ricrescita annuale, in tutta Europa, è nettamente più alta del fabbisogno: nelle foreste dell’Alto Adige una casa in legno “ricresce” in una sola ora.

Uno dei parametri fondamentali nella scelta dei fornitori di Casa Natura è quello della Certificazione Forestale e l’utilizzo del Sistema PEFC.
La Certificazione Forestale è una procedura di verifica certificata che conduce all'emissione, da parte di un ente certificatore indipendente, di un attestato dove si dichiara che le forme di gestione boschiva rispondono a determinati requisiti di "sostenibilità".
I criteri e gli indicatori proposti dal Programma per il riconoscimento di schemi nazionali di Certificazione Forestale (PEFC) si pone come alternativa ai sistemi di certificazione esistenti, primo fra tutti quello del Forest Stewardship Council (FSC), ritenuto inadeguato soprattutto nel caso di proprietà forestali di piccole dimensioni.

Lo schema di Certificazione Forestale PEFC in Europa è fondato su tre principi fondamentali:

  • • Il rispetto dei Criteri e degli Indicatori definiti nelle Conferenze Ministeriali per la protezione delle foreste in Europa (Helsinki 1993, Lisbona 1998) che hanno dato avvio al cosiddetto "Processo Pan-Europeo"
  • • L’applicazione a livello regionale o di gruppo (anche se è parimenti possibile un'adesione individuale)
  • • Le verifiche ispettive e la certificazione affidate ad una terza parte indipendente ed accreditata